Home Page
CANNES. Civaschi(H-57): A premiarci è stata la semplicità, in arrivo in Uk 'Film in five seconds'
20/6/2013
Matteo Civaschi, executive creative director di H-57, che al Festival Internazionale della Creatività di Cannes si è aggiudicata un bronzo nella sezione Design grazie al progetto 'Life in 5 seconds' firmato per Quercus Books, ha commentato ad ADVexpress: "Ci confrontavamo con degli ottimi lavori, presentati egregiamente, quindi già entrare in shortlist è stata una sorpresa. Siamo felicissimi del Leone di bronzo, credo che i giurati abbiano apprezzato la leggerezza del progetto e l'ironia".
 Il team di H-57 è rientrato oggi, 20 giugno, a Milano, da Cannes dopo i festeggiamenti per il Leone di Bronzo conquistato nella sezione Design grazie al  progetto 'Life in five seconds' firmato per Quercus Books (vedi notizia correlata). 

Si tratta di un lavoro che nasce dall'idea originale di rappresentare, nel modo più sintetico possibile e utilizzando solo segni grafici, la vita di personaggi famosi, eventi storici, film e molto altro ancora. Ogni 'storia' è rappresentata da un numero limitato di icone, con un sottile, e a volte cinico, sense of humour.

ADVexpress ha intercettato Matteo Civaschi, executive creative director di H-57, che ha ideato il progetto insieme a Gianmarco Milesi, creative director, per raccogliere un commento a caldo sul successo riscosso alla 60esima edizione del Festival Internazionale della Creatività di Cannes.

"E' stato un premio assolutamente inaspettato - ha esordito Civaschi - , eravamo già sorpresi di essere riusciti a entrare in shortlist perché in gara c'erano lavori di ottimo livello, presentati egregiamente, attraverso video molto impattanti, mentre noi ci siamo limitati a una sola chart espositiva. Sappiamo bene che il modo in cui vengono illustrati i lavori è importante, perché una piccola idea può ricevere notevole apprezzamento se ben valorizzata in fase di presentazione; inoltre eravamo penalizzati dal fatto che in giuria non fosse presente alcun italiano che potesse spiegare agli altri il nostro lavoro. Dunque il Leone di bronzo è stato davvero una sorpresa".

"Credo che a premiare siano state soprattutto la semplicità e la leggerezza del progetto - ha continuato Civaschi -, un lavoro fresco, da 'toccare con mano',  che forse è riuscito a strappare qualche risata ai giurati".

Il libro che raccoglie tutte le mini storie è stato pubblicato nel Regno Unito ma anche in Italia, Germania e Spagna ed è in arrivo anche in Slovenia, in Corea del Sud e in Giappone. Ma non finisce qui. Come ha anticipato Civaschi ad ADVexpress, infatti, probabilmente alla lista si aggiungeranno altri Paesi, inoltre nei prossimi mesi in Inghilterra Quercus Books pubblicherà la seconda edizione del libro. "Questa volta ci concentreremo esclusivamente sui film - ha dichiarato Civaschi -. Il nuovo volume si chiamerà infatti 'Film in five seconds'".

Serena Piazzi